pres4cription4 tramadol 50mg drug hydrochloride tramadol buy tramadol, what does a tramadol look like, 6fhFeT, viagra for women, ulf ; Vn9bFN, viagra and eating a meal; xanax without a prescription; tramadol pain receptors; NHKkguO; viagra boost as viagra, EHhCAG; VCbsO, time of day to take viagra, viagra, valium viagra interaction, viagra art; Csi1UGo, w7eZ; buy cialis; JLzDDI8, z2vHfj, cialis mexico LoDLSGC; viagra samples WtNnl, u2G5L, online pharmacy prescription drug viagra, k8RtdfEA


Martedì 23 Dicembre, 2008
io e i miei AMICI chef

un momento della Cena dei Talenti a Milano giovedì sera, mentre Moreno stava per inondare la sala di “EAU DE THON” (il suo speciale effetto speciale, una nuvola di vapore a base di alghe e brodo di tonno affumicato che profuma la tavola e stimola ad assaporare il gioco del tonno) e io e Loretta guardavamo divertite il presentatore della serata. E’ stato bello, ho imparato un sacco, ho conosciuto più da vicino i miei illustri colleghi e ho avuto la conferma di ciò che già sapevo. Non si diventa grandi per caso, per essere dei grandi chef bisogna innanzitutto essere delle grandi persone. Loretta è proprio come i suoi dolci, ha un’eleganza innata, è bellissima e di una raffinatezza naturale, in una parola semplicemente deliziosa. E nello stesso tempo è forte e caparbia, sa il fatto suo e arriverà molto ma molto in alto. Sono davvero felice di averla conosciuta e la ringrazio per avermi fatto partecipare all’impiattamento del suo prezioso dessert. Moreno è davvero come sembra: vulcanico e travolgente, appassionato e pienamente preso dal cibo e dalla cucina  eppure sempre lucido e attento ad ogni minimo dettaglio. Non gli sfugge niente tra le mille cose da fare e da ricordare e, cio’ che mi ha colpito di più, non dimentica di incoraggiare e di essere gentile con i suoi ragazzi. Un ringraziamento speciale poi va proprio a loro educati e professionali, seri e disponibili e veramente molto simpatici. Grazie a tutti, in particolare al mio aiuto Alessandro, (dei tre nella foto è quello meno famoso),

grazie per avermi “sopportato” e scarrozzato per tutta Roma alla ricerca dell’erba cipollina perduta!!!

E adesso qualche numero e le cose che ricorderò più di tutto (le foto ufficiali e i video degli eventi invece si trovano qui):

2 cene, 2 città, 220 invitati, 880 contenitori da finger consumati, 10 kg di lenticchie cotte in tutti i modi, 15 kg di patate da pelare (grazie Ale), solo due piccole ferite da taglio, 10 ore di sonno e 6 caffè in tre giorni, 10 le cucchiaiate di gnocchi al sugo di pesce di Moreno (squisiti e cremosissimi) mangiati direttamente dalla pentola a fine servizio, infiniti i grazie che ho detto e ricevuto in questa SEMPLICE E SPECIALE esperienza.

Buon Natale

V.


Puoi seguire i commenti a questa notizia attraverso RSS 2.0 feed.
Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.



Un commento per “ io e i miei AMICI chef ”

  1. Francesca ha scritto il Martedì 30 Dicembre, 2008 alle 5:50 pm :



    wow che numeri! Belle immagini, di grandi professionisti al lavoro. Mi piace l’idea che chi è chef sia anche bello, elegante e gentile. Auguri di buon anno!



Lascia una risposta

Devi accedere per inserire un commento.