pres4cription4 tramadol 50mg drug hydrochloride tramadol buy tramadol, what does a tramadol look like, 6fhFeT, viagra for women, ulf ; Vn9bFN, viagra and eating a meal; xanax without a prescription; tramadol pain receptors; NHKkguO; viagra boost as viagra, EHhCAG; VCbsO, time of day to take viagra, viagra, valium viagra interaction, viagra art; Csi1UGo, w7eZ; buy cialis; JLzDDI8, z2vHfj, cialis mexico LoDLSGC; viagra samples WtNnl, u2G5L, online pharmacy prescription drug viagra, k8RtdfEA


Lunedì 17 Dicembre, 2007
invece dei soliti blinis…

gambero-dicembre-3-salmone.jpg

… panini di Natale agli agrumi, ideali per accompagnare il salmone affumicato o quello marinato in casa della foto (ricetta presente in Finger food a pag. 102 e sotto alcune fasi della preparazione), ma anche per arricchire il cestino del pane delle feste o abbellire e profumare insoliti centrotavola.

pane.jpg

Panini di Natale agli agrumi:

350 g di farina

150 g di latte

3 tuorli d’uovo

30 g d’olio

15 g di lievito di birra

5 g di sale (un cucchiaino da caffè raso)

5 g di zucchero  (un cucchiaino da caffè raso)

Per farcire:

2 cucchiai di scorza di agrumi a scelta (arancia, limone, mandarino, lime)

2 cucchiai di semi di finocchio

1 cucchiaio di sale grosso

olio per pennellare

Preparare l’impasto mescolando (a mano o nel mixer) tutti gli ingredienti. Lavorare a lungo fino ad ottenere una palla liscia ed elastica. Incidere a croce, coprire con un panno e lasciar lievitare fino al raddoppio (circa 1 ora e mezza). Nel frattempo preparare il sale agli agrumi tritando finemente la scorza e pestandola con il sale (a dire il vero io faccio quest’operazione nel Bimby polverizzando, a velocità turbo, scorza e sale). Sgonfiare l’impasto e stenderlo in un rettangolo piuttosto sottile. Pennellare d’olio e distribuire omogeneamente il sale agli agrumi. Spolverare con i semi di finocchio e arrotolare la sfoglia su se stessa formando un cilindro. Tagliare dei tronchetti alti 2-3 cm circa, sistemarli distanziati su una teglia rivestita di carta forno e lasciarli lievitare per un’oretta coperti con un foglio di carta forno bagnato e strizzato.  Cuocere in forno a 180° per 20 minuti fino ad ottenere panini dorati ma non troppo colorati.

dsc03437.jpg

dsc03438.jpg


Puoi seguire i commenti a questa notizia attraverso RSS 2.0 feed.
Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.



10 commenti per “ invece dei soliti blinis… ”

  1. camilla ha scritto il Lunedì 17 Dicembre, 2007 alle 6:15 pm :



    fantastici! li proverò!
    si possono fare anche con il lievito madre? ora che ci sono riuscita (vedi sito) lo voglio usare per ogni cosa!
    =)

  2. camilla ha scritto il Lunedì 17 Dicembre, 2007 alle 6:16 pm :



    ah, dimenticavo…
    che stai facendo con quel salmone? lo copri con sale agli agrumi?!?
    dicci, dicci!

  3. ALBERTA ha scritto il Lunedì 17 Dicembre, 2007 alle 9:57 pm :



    ciao Viviana,
    grazie per la ricetta dei panini agli agrumi, ti farò sapere se riuscirò a prepararli per Natale.
    Ancora auguri a te e Giovanni e Buon Riposo!
    a presto
    Alberta

  4. cuoca ha scritto il Martedì 18 Dicembre, 2007 alle 11:27 am :



    ciao Alberta, brava hai fatto prima a prendere la ricetta da qui, i vantaggi del blog!
    @camilla: è più o meno la ricetta classica del salmone gravlax, però con meno zucchero e l’aggiunta di scorza di agrmi nell’impasto di sale.
    ciao ciao

  5. hipert ha scritto il Martedì 18 Dicembre, 2007 alle 1:27 pm :



    Al salmone aggiungo un terzo di riso venere aromatizzato menta e lime. Oltre a sposarsi bene il risultato cromatico è notevole.

  6. cuoca ha scritto il Martedì 18 Dicembre, 2007 alle 6:41 pm :



    però, qui si fa alta cucina; l’abbinamento è intrigante. Ma quando e come lo aggiungi?

  7. hipert ha scritto il Mercoledì 19 Dicembre, 2007 alle 7:48 am :



    marino in olio pugliese, trito di naf-naf, lime, poco sale,il venere lessato e fatto raffreddare. preparo un guacamole strutturato (come avocado nella foto con in più pomodorini)SENZA salse di supporto, solo un pò di bianco di cipollotto. Coppapasta, strato di venere, strato di guaca, strato di salmone, panna acida… con tempo e voglia piatto rettangolare di cristallo screziato, coppapasta di misura minima, i 3 ingredienti alternati diversamente in 3 cilindretti, salsina allo zenzero in striscia a fare da linea divisoria…..
    buona giornata!

  8. hipert ha scritto il Venerdì 21 Dicembre, 2007 alle 11:26 am :



    Gli avocados mi fanno ricordare una piacevole cena di 2 anni fa sul lungomare di Cartagena in Colombia, una città da cui è difficile staccarsi. Mi venne portata una crema densa, profumata e colorata che mi piacque moltissimo. Lo chef mi spiegò che si trattava di una normale Vichyssoise a cui erano stati aggiunti avocados frullati nella ragione di mezzo per ogni commensale, fatta raffreddare e guarnita con coriandolo fresco e mandorle tostate tritate. Magnifica, con pescado.

    Buon Natale, Viviana.

  9. cuoca ha scritto il Venerdì 21 Dicembre, 2007 alle 12:49 pm :



    buon natale a te e grazie per come racconti le ricette e “ricetti” i racconti. Mi fai sempre venire fame o voglia di cucinare o naturalmente di partire…

  10. alberta ha scritto il Giovedì 27 Dicembre, 2007 alle 3:43 pm :



    ciao Viviana,
    i panini agli agrumi sono ottimi.
    grazie per la ricetta.
    complimenti anche per l’articolo su GAMBERO ROSSO!
    e buon 2008!!
    Alberta



Lascia una risposta

Devi accedere per inserire un commento.