pres4cription4 tramadol 50mg drug hydrochloride tramadol buy tramadol, what does a tramadol look like, 6fhFeT, viagra for women, ulf ; Vn9bFN, viagra and eating a meal; xanax without a prescription; tramadol pain receptors; NHKkguO; viagra boost as viagra, EHhCAG; VCbsO, time of day to take viagra, viagra, valium viagra interaction, viagra art; Csi1UGo, w7eZ; buy cialis; JLzDDI8, z2vHfj, cialis mexico LoDLSGC; viagra samples WtNnl, u2G5L, online pharmacy prescription drug viagra, k8RtdfEA


Lunedì 23 Novembre, 2009
tutta fritta ma ancora viva

un po’ in ritardo ecco un assaggio della presentazione di TUTTIFRITTI a Roma alla Città del Gusto. Le foto, bellissime, sono di Giacomo Foti, e tutta la fotogallery si può vedere sul sito del Gambero. E’ stata una piacevolissima serata, saporita e croccante come un buon fritto. I piatti, una ricca carrellata di fritti dall’aperitivo al dolce, sono stati preparati ALLA PERFEZIONE da Davide Mazza, chef talentuoso, umile, gentile e FORTUNATO (lo sa lui perché!!!) che finalmente ho conosciuto di persona e col quale mi auguro di collaborare ancora. Laura (Mantovano, vicedirettore e direttore editoriale libri del GR) è stata come sempre generosa ed entusiasta nel raccontare il libro e la mia passione senza limiti per la cucina. Che dire, ancora una volta  una bella emozione per me, e quel senso misto di stupore e straniamento per tanta gente interessata, ad ascoltarmi per ore (c’è stata pure una divertentissima polemica sull’assenza, nel libro, del carciofo alla giudìa, invocato a gran voce in nome di Trilussa!!!),  per il fatto di trovarmi sul palcoscenico del Teatro della Cucina, dove di solito ci sono gli chef più importanti d’Italia, per essere stata intervistata nientemeno che dal mitico Gioacchino Bonsignore del TG5 (a proposito ma poi è andato in onda a Gusto?) e soprattutto per essere stata supportata da una brigata di allievi del corso Professione cuoco, cioè quello che avevo fatto io solo qualche anno fa. Tutto ciò è incredibile e mi rende veramente felice perché come diceva De Andrè “la strada è lunga ma ne vedo la fine…”


Puoi seguire i commenti a questa notizia attraverso RSS 2.0 feed.
Puoi lasciare un commento, o un trackback dal tuo sito.





Lascia una risposta

Devi accedere per inserire un commento.